Canzoniere Bosino - FolkBosino


di Varese
              dal1927

90anni

Nuvant'ann
Vai ai contenuti

Menu principale:

Repertorio, Canti e Balli
Il “Canzoniere” Bosino, alias “Or becedari di canzoun” in dotazione al Gruppo Folk Bosino, attualmente conta ben ottanta canzoni che costituiscono il loro programma.
Le musiche e i canti si riannodano al tempo in cui i nostri avi vivevano con più semplicità e spontaneità e illustrano i riti, le sagre, le feste popolari che scandivano i momenti più significativi della loro vita; ma rivivono anche gli umili, quotidiano lavori dei campi e dei boschi quando gli uomini vivevano della terra e la rispettavano.
Nella loro espressione popolare e dialettale i Canti Bosini si possono dividere in due filoni principali: CLASSICO e FARSESCO, espresse in canti corali o in duetti.

I canti che rientrano nel filone classico sono sicuramente: “Or mè paes l’è ‘n paradis”, “Gnii Bass” e “Rachella” di Talamoni e Sciorilli; “Su su tree indree ra dobbia” di Talamoni e Nicora; “Serenada cont ol temporal” e “Su massera” di Speri della Chiesa e Lombardi; “Ersilia” di ignoto; “Ta sa regordat” di Speri della Chiesa e Consonni; “Na roeuda ca gira” di Broggi e Lombardi “Petizion a Sant’Antoni” dedicata alla Festa della Motta di Carmen Broggi e L. Luoni. I personaggi che vi affiorano sono espressi in minuziosa e realistica maniera, la descrizione dei nostri incantevoli luoghi, le dolci storie d’Amore, il profumo del fieno raccolto dopo una giornata di duro lavoro nei campi, il dolce ricordo di due sposi del primo incontro sul sagrato, la protezione chiesta alla Madonna per i giovani innamorati che si incontravano sulle panchine della “Madonnina in Prato”.
Nella produzione comica o farsesca troviamo vari tipi fissi nella commedia italiana: il “Bullo” nel “Duetto dell’ombrello”, di Ignoto, la “Gelosa” in “Radegonda” di Speri della Chiesa e Lombardi, “l’Ubriaco” della “Canzoun d’or Gipponatt” di Talamoni e Lombardi. Intrecci di situazioni che testimoniano una naturale disposizioni delle nostre genti a cogliere il lato comico di determinate situazioni, prive di satira, mai scurrili o oscene, sempre autenticamente bosine.
Queste canzoni sono la conferma di quanto i vari autori conoscessero a fondo il mondo che hanno voluto raffigurare e ora qui uniti in questo “Canzoniere” formando un mosaico del folklore Bosino.
VARESE FOLK - Gruppo Folk Bosino
Via Giordani 17, Varese (VA)
P.IVA: 02180850121


COPYRITHT ©  
VARESE FOLK - Gruppo Folk Bosino
Tutti i diritti riservati

CONTATTI SEGRETERIA
folkbosino@folkbosino.org
tel. 0332 - 49 94 21
fax. 0332 - 83 49 46

Questo sito, non utilizza cookies ne funzionali, ne statistici, ne di monitoraggi, per informazioni visitare www.websitex5.com
VARESE FOLK  P.IVA: 02180850121
VARESE FOLK - P.IVA: 02180850121
COPYRITHT © VARESE FOLK  Tutti i diritti riservati
Questo sito, non utilizza cookies ne funzionali, ne statistici, ne di monitoraggi.
Torna ai contenuti | Torna al menu